Progetto

Un'evoluzione più che una rivoluzione.

Con il progetto delineato per la nuova sede abbiamo immaginato una Confindustria differente, dinamica, contemporanea, positiva e l’abbiamo sintetizzata in un’idea di architettura che la potesse giustamente rappresentare. Il nuovo involucro è stato delineato partendo dal presupposto che la nuova Casa dell’industria bergamasca dovesse essere un luogo rappresentativo ma allo stesso tempo sobrio, flessibile, modulare, capace di accogliere spazi dedicati all’incontro e al confronto, con i necessari livelli di accoglienza e di privacy.

Il disegno tratteggiato è una sintesi equilibrata di efficienza e innovazione, risultato dell’integrazione tra forma architettonica e funzionalità degli spazi, in cui l’uomo, come protagonista dell’hub dedicato al fare, è al centro del progetto.

Pilastro fondamentale
di ogni impresa
economica, sociale e
culturale.
Di oggi e di domani.

Highlight