Focus on People, Not Just Space.

Focus on People, Not Just Space.

800 533 Confindustria Bergamo EVOLVE

L’ufficio del futuro, secondo la Cornell University: organico, intuitivo e intelligente. L’innovazione è uscita dai nostri computer per invadere il mondo reale, a partire dai luoghi dove lavoriamo. Sedie intelligenti, dispositivi smart, reti invisibili e strumenti wearable promettono di cambiare le modalità interazione sul lavoro. La consapevolezza che guida il trend evolutivo è racchiusa in questa certezza: lavoratori meno stressati significa lavoratori più produttivi. Le aziende stanno capendo che innalzare i livelli di benessere dei propri dipendenti può avere un diretto ritorno sulle loro performance. Ecco che l’ambiente di lavoro sta perdendo piano piano l’immagine di spazio inerte, diventando lo specchio dello stato psicofisico dei suoi occupanti. Come? La tecnologia come sempre sostiene il progresso. In un’intervista rilasciata all’Economist Intelligence Unit in merito al futuro del lavoro, Alan Hedge, Direttore del laboratorio di Ergonomia e Fattori Umani alla Cornell University (USA), ha sottolineato che si tratta di innovazioni ancora in fase di avvio e che

questi sono solo i primissimi passi di una rivoluzione fatta di oggetti e prodotti attivi, dotati di sensori integrati”.

Il professor Hedge ha definito l’interazione tra l’uomo e la tecnologia progettuale con l’espressione “everywhere ergonomics“, una sorta di “ergonomia totale” che riguarda svariati ambiti.  Ma cosa misurano questi sensori? Fattori tecnici legati agli spazi come l’intensità e lo spettro della luce, la direzione e l’ampiezza dei suoni, la qualità dell’aria, ma potranno persino dare indicazioni sulle modalità con cui si utilizza la propria postazione, la postura e l’eccessivo tempo trascorso davanti al monitor. In risposta ai dati, il sistema può modulare l’intensità e il colore della luce, abbassare la temperatura della stanza, incrementare i flussi d’aria con l’obiettivo di creare di nuovo quelle condizioni che, almeno in linea teorica, possono portare i partecipati a un maggiore livello di attenzione. Indagheranno emozioni, stati d’animo di agio o disagio, concentrazione, frustrazione, livello energetico, attraverso la registrazione del battito cardiaco, la direzione dello sguardo, la temperatura del volto, il grado di umidità della pelle, le onde cerebrali. L’architettura degli spazi evidentemente sta cambiando.

business documents on office table with smart phone and laptop computer and graph business with social network diagram and man working in the background

Noi siamo pronti a progettare un nuovo futuro e voi?